Blog

Rischi di una casa legno? Tutti facilmente risolvibili!

Abbiamo parlato abbastanza nei post precedenti di tutti i vantaggi che si hanno nel costruire una casa in legno, dal risparmio economico, a quello energetico, fino alla maggior sicurezza e al minor tempo di lavorazione.

Oggi vogliamo essere onesti, e siccome sul futuro non si scherza, oggi ti vogliamo parlare dei rischi che si possono incontrare, nel costruire una casa in legno.

 

CAMBIARE IL PROGETTO UNA VOLTA  IN REALIZZAZIONE

Uno dei più grandi vantaggi del costruire una casa in legno è che con massimo un mese, tra tutte le operazioni sarà tua, e non avrai brutte sorprese, come dilazioni dei tempi e aumento dei costi, ormai brutta consuetudine per quel che riguarda le case in cemento.

Per questo, se quando decidete di costruire una casa in legno, cercate di avere le idee chiare prima di iniziare i lavori, perché nella vostra futura casa, tutti i muri saranno portanti. Questo vuol dire che se vorrete apportare una modifica in corso d’opera beh, rischierete di dovere riniziare tutto capo! (E ci vorrà sempre meno che per una casa in cemento!)

Questo perché, ti ricordo che la certezza dei tempi è data dal fatto che la vostra casa uscirà con tutte le parti già belle che pronte dalla fabbrica, andrà solo montata!

IL LIMITE E’ MOLTO PRIMA DEL CIELO

Un problema per la vostra prossima casa in legno potrebbe essere l’altezza. Infatti, abitualmente le case in legno, non superano i tre piani, piano terra compreso, per motivi di sicurezza strutturali. Problemi che si accentuerebbero in caso si arredino i piani superiori, in quanto appesantirebbero troppo la struttura, e inizierebbero a diventare pericolosi.
Questo problema è generalmente un problema poco limitante, in quanto le case in legno difficilmente (anche se c’è chi le ha scelte lo stesso) occupano uffici o palestre, bensì famiglie, a cui mediamente 3 piani sono più che sufficienti.

INSETTI E UMIDITA’

Il rischio insetti è un rischio presente quando si ha una casa in legno, anche se in Italia, non accade come in America che colonie di insetti possano attaccare casa dalle fondamenta.

Anche se come detto il fatto di rischio è basso potrai sempre difendere la tua casa da l’attacco di insetti xilofagi con dei trattamenti specifici a cui viene da subito sottoposto il legno, nella primissima fase di lavorazione.

Un problema questo si, che potrebbe essere più grave, è l’umidità. Questo, come quelli elencati precedentemente, è facilmente risolvibile. Basta realizzare un cosiddetto isolamento a cappotto, di uno spessore e composizione variabile in base alla zona all’umidità presente e alle temperature medie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *